5 tecniche di rilassamento yoga

Indice argomenti Trattati:

Lo stress, in un modo o nell’altro, colpisce indistintamente le vite di ognuno di noi, divisi tra il lavoro, gli impegni e le preoccupazioni che ci ritroviamo ad affrontare nella vita quotidiana.
Molto spesso, attraversando periodi particolarmente carichi di avvenimenti e pensieri, iniziamo ad avvertire qualche disturbo più evidente anche a livello fisico, come mal di testa, spossatezza, difficoltà ad addormentarci o problemi a carico dello stomaco.

Può sembrare strano, ma lo stress, se mal gestito, è perfettamente in grado di provocare questo e tanto altro, arrivando a intaccare il nostro benessere mentale tanto quanto quello fisico.
Ecco perché è di fondamentale importanza cercare di ridurre l’impatto che lo stress ha sulla nostra vita e quindi sulla nostra salute.

L’importanza del rilassamento

Esistono apposite tecniche di rilassamento yoga, semplici da attuare e molto efficaci. Dedicare anche solo qualche minuto ogni giorno al loro svolgimento può migliorare considerevolmente la qualità della nostra vita, aiutandoci nella gestione dei ritmi presenti nella nostra routine.

Rilassarsi aiuta a essere più consapevoli di se stessi e allontana i cattivi pensieri, possibilmente associando un stile di vita complessivamente sano, basato su un’alimentazione corretta e bilanciata, una regolare attività fisica e un ritmo-sonno veglia adeguato.

Scopriamo intanto ben 5 tecniche di rilassamento per tenere alla larga lo stress.

1) Ridurre lo stress con Savasana

Lo Yoga è una disciplina che ha come scopo primario proprio il rilassamento di corpo e mente in simultanea, lavorando anche attraverso il respiro, soprattutto mediante l’esecuzione delle Asana.
Una delle più rilassanti è senz’altro Savasana, che è semplicissima tanto quanto efficace, poiché incentiva il rilassamento, contrasta il mal di testa, l’insonnia e aiuta nei casi di depressione.

Non è necessario far nulla, in quanto è sufficiente distendersi comodamente, con le braccia lungo i fianchi, e semplicemente respirare per almeno cinque/dieci minuti, sgomberando la mente.

Inspirando, si gonfia il diaframma, espirando si sgonfia; la respirazione in questione è detta diaframmatica ed la vera respirazione, quella più corretta e rilassante.

2) Rilassamento muscolare progressivo

Una delle tecniche di rilassamento maggiormente efficaci che esistano è senza dubbio il rilassamento muscolare progressivo.
Essa si divide in due fasi: la prima, in cui portare i muscoli in tensione, e la seconda in cui rilassarli.
Di solito per praticarla si parte dai piedi fino ad arrivare gradualmente al viso.
Il rilassamento muscolare progressivo permette una migliore gestione dello stress e, se praticata regolarmente, riduce persino i dolori cronici.

  • Dopo esservi comodamente seduti, iniziate respirando profondamente per qualche minuto, dopodiché concentratevi sul piede destro e sulle sensazioni che percepite.
  • Contraete i muscoli dello stesso piede per portarli in tensione, per dieci secondi, prima di rilasciarli.
  • Dopo una pausa di trenta secondi, fate la stessa cosa con il piede sinistro, e poi man mano con tutte le parti del corpo, risalendo lungo i glutei, l’addome, la schiena, le braccia, e concludere con collo e viso.

3) Visualizzazione guidata

Un’altra tecnica di rilassamento molto utilizzata è la cosiddetta meditazione guidata, o visualizzazione guidata; essa consiste nella creazione di immagini dettagliate per mezzo della mente, immaginando un ambiente rilassante e confortevole.
In questo modo si distoglie l’attenzione dallo stress, ricavando svariati vantaggi come l’aumento della fiducia in se stessi e il miglioramento delle funzioni cognitive. Un modo semplice ed efficace per mettere in atto la visualizzazione guidata è questo:

  • Stabilitevi in un angolo tranquillo della casa e, chiudendo gli occhi, concentratevi sulla respirazione per ritrovare la calma.
  • Immaginate di trovarvi nel luogo dei vostri sogni, cercando di rendere l’immagine nella vostra mente il più vivida e reale possibile.
  • Assaporate la pace e il rilassamento sperimentati, dopodiché, molto lentamente, tornate alla realtà e aprite gli occhi.

4) Ridere per rilassarsi

 Un’altra arma potentissima che abbiamo a disposizione per combattere lo stress e rilassarci è la risata.

Ridere fa bene in ogni circostanza e favorisce il rilassamento: basta poco per sentirsi più leggeri e, se si adotta una risata come stile di vita, il corpo e la mente ne trarranno innumerevoli benefici.
Il nostro cervello, quando ridiamo, rilascia molte più endorfine, che agiscono sul miglioramento dell’umore.

Ecco perché in periodi particolarmente stressanti, ridere e distrarsi il più possibile rappresenta un grande aiuto. Dedicatevi alle vostre passioni, incontrate un amico la cui compagnia vi fa trascorrere ore piacevoli, guardate un film: esiste persino lo Yoga della Risata, che mette al centro l’importanza della risata per migliorare la qualità della nostra vita.

5) Ascoltare musica lenta e rilassante

 La musica, da sempre, ha effetti altamente positivi su corpo e mente.
Soprattutto quella lenta gioca un ruolo fondamentale nella riduzione dello stress, permettendoci di entrare in contatto con le nostre emozioni più profonde e incentivando un atteggiamento maggiormente sereno e positivo nei confronti della vita.
Perciò, ogni momento è buono per indossare un paio di cuffiette e isolarsi dal mondo, per dimenticare i problemi, rilassarsi e sentirsi in pace con se stessi.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

bracciale tibetano

Tibetan Sun aiuta a sviluppare la Pace Interiore. È infatti tradizione antica che monaci tibetani indossino ai polsi i braccialetti decorati con pietre naturali e nodi, come buon auspicio per la Pace Interiore. Viene usato anche come supporto per la Meditazione. Tenendo un braccialetto in mano i monaci celebrano “Om mani padme hum“, un famoso mantra che protegge la persona che indossa il braccialetto dai mali, porta fortuna e prosperità. Riceverai 2 braccialetti, regalalo ad una persona cara per attivare i suoi flussi protettivi. Augura felicità e fortuna. Indossato sul polso sinistro, il lato accogliente della nostra anima, influisce positivamente in combinazione con le energie più spirituali, eliminando le negatività.

Fonte foto

Commenta usando Facebook
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo
Articoli più letti