I 7 Chakra e il loro equilibrio

I 7 Chakra e il loro equilibrio
I 7 chakra principali e il loro equilibrio

Quante volte avrete sentito parlare di Chakra e punti vitali?
Argomento spesso bistrattato e poco approfondito quando si tratta lo Yoga, conoscerne le basi può garantire la perfetta esecuzione degli esercizi ed il raggiungimento di Ātman.

Cosa sono i Chakra e come funzionano

La parola Chakra è di origine sanscrita ed è traducibile come ruota o cerchio: è indicazione della ciclicità che contraddistingue tutte le forme di energia ed il suo viaggio attraverso i centri energetici del nostro corpo, che provvedono a riceverla e distribuirla equamente.

Il concetto di energia è un qualcosa di ricorrente nella tradizione orientale e strettamente legato al concetto di corpo sottile.
Questo rappresenta una seconda interpretazione di noi stessi che viene regolata da flussi di energia sottili, incanalata tramite i Nadi e convogliata secondo le necessità nei Chakra.

L’energia in essi accumulata permette di avere controllo sulla gestione delle proprie emozioni e di incrementare le proprie doti psico-fisiche.

Aprire i Chakra è una definizione che nasce proprio da questo pensiero.

La loro chiusura improvvisa può minare il benessere quotidiano, la loro comprensione può tradursi in un potenziamento delle capacità individuali praticabile con attività come la meditazione.

Tradizione vuole che nel nostro corpo sia possibile individuare sette centri energetici (o Chakra principali) e ghiandole endocrine ad essi collegati; vengono inoltre associati a uno o più organi che svolgono funzioni fondamentali oltre che a una precisa tonalità cromatica.

Libri sui Chakra Il Giardino dei libri

I sette Chakra principali

  1. Muladhara: Primo Chakra che si trova alla base della colonna vertebrale e noto come Chakra della radice, da cui l’energia accumulata inizia il suo viaggio per l’attivazione di tutti gli altri centri energetici. Collegato a bisogni e necessità primarie, viene associato al colore rosso. La chiusura di Muladhara genera insicurezza e l’eccesso di energia si traduce in avariziaVedi articolo Asana per il primo Chakra. 
  2. Svadhisthana: Traducibile dal sanscrito come dolce, viene locato nella zona del pube e governa emozioni come la creatività e la ricerca del piacere.
    Il suo colore è l’arancione. La chiusura di questo Chakra si traduce spesso in incapacità di provare forti emozioni e lo sviluppo di sentimenti negativi come gelosia e impotenza. Un eccesso di energia è invece collegato alla ricerca esasperata del piacere in ogni sua forma, in particolar modo sessuale. Vedi articolo Asana per il secondo Chakra.
  3. Manipura: Chakra situato ad altezza ombelico a cui vengono associati il colore giallo e la figura del sole. Governa la fiducia in se stessi e scarica energia attraverso il pancreas, che in caso di chiusura porta l’individuo ad una graduale perdita di autostima e voglia di fare. Un eccesso di energia provoca invece una incontrollabile sete di potere. Vedi articolo Asana per il terzo Chakra.
  4. Anahata: Il Chakra del cuore che simboleggia equilibrio e amore incondizionato. Il colore ad esso associato è il verde e la sua ghiandola endocrina è il timo. Anahata rappresenta il punto di incontro tra i Chakra inferiori e quelli superiori, che differiscono in quanto legati a dei concetti e bisogni più spirituali. La sua chiusura può sfociare in incapacità di amare. Vedi articolo Asana per il quarto Chakra.
  5. Vishuddha: Centro energetico situato ad altezza della gola a cui viene associato il colore azzurro. Governa la capacità di comunicare e l’estro creativo e la sua ghiandola endocrina è la tiroide. Regola le attività di tutti i principali organi della parte superiore del corpo. La sua chiusura denota incapacità di condividere le proprie opinioni con gli altri mentre un eccesso di energia tende a sottovalutare l’importanza di pensare prima di aprire bocca. Vedi articolo Asana per il quinto Chakra.
  6. Ajna: Sesto Chakra situato ad altezza fronte, non a caso è il Chakra del terzo occhio. Si tratta del centro energetico che governa intuizione e pensiero, nonché la stessa memoria. Il sesto Chakra è associato al colore indaco e la ghiandola di riferimento è l’ipofisi. La sua chiusura rende difficile memorizzare e fidarsi del proprio istinto mentre un suo overflow rischia di sottrarre energia ai Chakra inferiori da cui può scaturire una perdita di equilibrio. Vedi articolo Asana per il sesto Chakra.
  7. Sahasrara: Noto anche come Chakra della corona e fine del percorso che rappresenta l’ascesa ad un piano di esistenza astrale. Qui si convogliano tutte le nostre emozioni legate alla fede e funge a tutti gli effetti come un ritrovo spirituale. Il colore ad esso associato è il viola e governa la ghiandola pineale, a sua volta responsabile dei ritmi del nostro corpo. La sua chiusura può compromettere i bisogni di prima necessità come dormire e mangiare ma esprimersi anche come difficoltà ad imparare e difficoltà nell’accettare altri stili di vita. L’eccesso di energia può a sua volta contribuire ad una eccessiva dipendenza dal credo. Vedi articolo Asana per il settimo Chakra.

Libri gratis sui Chakra su Amazon Kindle Unlimited

Questi erano i principali centri energetici analizzati nel dettaglio: la conoscenza delle loro ghiandole associate e degli effetti ad essi legati può aiutare notevolmente nel praticare lo Yoga ad un livello di comprensione più vasto, a cominciare dal corretto uso delle posizioni!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!