Come aumentare l’autostima con lo Yoga

Come aumentare l’autostima con lo Yoga

Avere fiducia in se stessi e non smettere mai di coltivare la propria autostima sono aspetti fondamentali nella vita di ogni persona, assolutamente da non trascurare.
C’è chi, a causa di esperienze poco piacevoli o di un’educazione troppo rigida, si è rassegnato a convivere con insicurezze di varia natura, altamente limitanti, credendo di non valere abbastanza o di non poter riuscire in questo o in quel determinato ambito.
Ma a chi non è capitato, anche soltanto per un periodo più o meno breve, di sentirsi scoraggiato?

Di credere di non potercela fare e di voler mandare tutto all’aria?
È assolutamente legittimo e umano che succeda.
Ma il trucco sta nel cercare di non abbattersi, di fronteggiare questi momenti nella maniera più lucida possibile senza crogiolarsi nel pessimismo, lasciando evaporare i pensieri spiacevoli e focalizzandosi su ciò che di buono si potrebbe ancora fare.

Yoga e Autostima: come sentirsi più sicuri

Tra i tanti benefici che è possibile ricavare dallo Yoga, troviamo anche l’aumento dell’autostima.
Ebbene sì: trattandosi infatti prevalentemente di una disciplina che agisce sull’interiorità profonda di un individuo aiutandolo a gestire le emozioni nel modo giusto, esistono specifiche Asana che possono contribuire ad accrescere la stima di noi stessi, a sentirci più rincuorati, sicuri e quindi più carichi e positivi.

A favore di questa tesi anche alcuni studi condotti dall’Università di Londra e pubblicati sulla rivista Frontiers, uno dal titolo “Yoga Poses Increase Subjective Energy and State Self-Esteem in Comparison to Power Poses”, dove viene ribadita l’importanza di una pratica costante e l’aiuto che da essa è possibile ottenere.

Un insegnamento interessante da acquisire con lo Yoga è quello inerente al “distacco”: alimentare il distacco non significa non provare più emozioni e sentimenti, o peggio, sopprimerli; significa invece saperli controllare, osservare dalla giusta distanza, lasciando che il potere sia affidato esclusivamente alla mente.

Sentire tutto, ma nel modo giusto, affinché si trasformi in una ricchezza o in uno stimolo, un modo per capirci meglio, senza che questo diventi deleterio o vada a intaccare la nostra stabilità mentale ed emotiva.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Imparando a governare ogni emozione, e quindi a governarci, è possibile accrescere la consapevolezza che abbiamo di noi stessi, nonché l’autostima, abbandonando le inutili sovrastrutture che ci impediscono di “spiccare il volo” e goderci la vita appieno. Cercare di migliorarsi costantemente va di pari passo con l’amarsi.
Scopriamo dunque come aumentare l’autostima con lo Yoga, attraverso le posizioni più indicate (che vanno a lavorare sul sistema nervoso parasimpatico) elencate qui di seguito.

Vrkasana (posizione dell’albero)

Quasi tutte le posizioni Yoga che agiscono migliorando l’autostima si eseguono in piedi, per rinforzare gli arti inferiori.
Tra queste troviamo Vrkasana, la posizione dell’albero, ovvero una delle più efficaci: l’albero da sempre simboleggia la vita, la connessione tra basso e alto. Si tratta dunque di una Asana molto utile per ristabilire e sviluppare l’equilibrio che aiuta a ristabilire è esterno (sul corpo) e interno (emozionale-sentimentale e psichico). Altri benefici sono: dona elasticità alle articolazioni dell’anca e del ginocchio, migliorando anche la postura e l’equilibro, fisico e mentale.
Infatti, allenta la tensione nervosa e l’ansia, rivelandosi perfetta da praticare a fine giornata, migliora la nostra concentrazione e la nostra capacità di formulare giudizi. 
Ecco come eseguirla:

  • In piedi, cominciate guardando un punto fisso davanti a voi.
  • Spostate il peso del corpo sul piede sinistro.
  • Adesso piegate la gamba destra afferrando la caviglia e poggiando il piede all’interno della coscia sinistra.
  • Mantenete ferma la caviglia finché non avrete trovato un equilibrio, dopodiché lasciatela e unite le mani in preghiera davanti al torace (o in alternativa distese sopra la testa ma sempre unite).
  • Unisci i palmi delle mani in Anjali Mudra (palmi uniti) e stendi le braccia sopra la testa
  • Dopo aver mantenuto la posizione per circa 20 o 30 secondi, eseguitela con l’altra gamba.

Trikonasana (posizione del triangolo)

Trikonasana (posizione del triangolo)
Trikonasana (posizione del triangolo)

Una caratteristica fondamentale che accomuna la maggior parte delle Asana mirate all’aumento dell’autostima è il mantenimento dell’equilibrio.
L’esecuzione di ognuna di esse, infatti, richiede sempre la massima concentrazione, al fine di mantenere la posizione nel modo giusto, abbandonando di conseguenza ogni altro pensiero o eventuale distrazione.
Trikonasana, nello specifico, dona benessere e forza interiore, accrescendo determinazione e fiducia in se stessi in quanto ingloba tre componenti: forza, determinazione ed equilibrio.
Corpo e mente si concentrano sul mantenimento della posizione e quindi dell’equilibrio durante l’esecuzione di questa posizione e in questa maniera dovendo focalizzarsi, lascerà andare pensieri negativi e distrazioni. Eseguitela in questo modo:

  • In posizione eretta sul materassino, distanziate abbondantemente i piedi, lasciando che a dividerli vi sia una distanza di circa due volte e mezzo la larghezza delle spalle.
  • Girate il piede destro di 90 gradi e distribuite tutto il peso del vostro corpo a destra, piegandovi su quel lato. Il piede sinistro deve essere lievemente inclinato verso l’interno.
  • Non piegate le gambe, che devono mantenersi ben distese.
  • Appoggiate la mano destra sulla caviglia corrispondente, sul polpaccio o, se siete particolarmente flessibili, anche sul tappetino, mentre il braccio sinistro è allungato e teso verso l’alto.
  • Mantenete la posizione (che ricorda quella di un triangolo) per qualche minuto guardando, se vi riesce, la mano sinistra.
  • Tornate alla posizione di partenza, riposatevi e infine ripetete dall’altro lato.
In Trikonasana fai attenzione a non bloccare il ginocchio ma utilizza i muscoli delle cosce per sostenere il peso del corpo.

Virabhadrasana (posizione del guerriero)

Posizione Yoga Virabhadrasana
Virabhadrasana I (prima posizione del guerriero) 

La posizione del guerriero (Virabhadrasana) è sostanzialmente una posizione di “apertura”, in quanto amplia il volume del torace e allunga i muscoli delle spalle, dell’addome, dei fianchi e del collo, quindi utile per migliorare resistenza e flessibilità corporea. 
Questa posizione permette al torace di espandersi, migliorando di conseguenza la respirazione, e agisce soprattutto rafforzando e allungando caviglie e gambe.
Aiuta anche il sistema digestivo e in particolare il reflusso e i dolori addominali.
Eseguendosi in piedi, migliora di molto l’equilibro e la stabilità fisica e interiore, potenziando di conseguenza anche l’autostima e infondendo la stessa determinazione di un guerriero. Va eseguita così:

  • In piedi, fate un ampio passo indietro con la gamba sinistra ruotando verso l’interno il piede corrispettivo di circa 45 – 60 gradi.
  • Tieni il bacino dritto in avanti
  • Piegate adesso il ginocchio destro alla stessa altezza della caviglia.
  • La coscia della gamba davanti deve essere il più possibile parallela a terra
  • Stabilizzate il vostro equilibrio, dopodiché alzate le mani unite in preghiera verso il cielo, sopra la testa, con lo sguardo rivolto davanti a voi.
  • Mantenete questa esatta posizione per circa 20 – 30 secondi, arrivando cioè a compiere 5 o 10 respiri profondi. Infine ripetete dall’altro lato.

Se hai problemi alle ginocchia è fondamentale che in Virabhadrasana tenga presente questi punti:

  • la tibia sia perpendicolare al piede, al ginocchio, sulla caviglia
  • il ginocchio davanti sia piegato a 90°, senti il quadricipite
  • apri le anche mantenendo il ginocchio davanti stabile
  • tieni il piede, il ginocchio e l’anca sulla stessa linea
  • il piede di dietro ben appoggiato a terra

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Alcuni consigli per aumentare l’autostima

Lo Yoga può sicuramente aiutarvi ad avere più fiducia in voi stessi, ma alcuni piccoli allenamenti quotidiani e consigli da seguire possono fare la differenza.
• Innanzitutto, non paragonatevi mai a nessuno. Ogni persona è unica ed è il frutto di ciò che la vita le ha riservato. Esprimete voi stessi senza pensare di dover dimostrare di essere migliori di qualcun altro.
• Non rimanete ancorati al passato, rimuginando su quello che avete perso, sulle difficoltà che avete affrontato o su ciò che avete vissuto. L’importante è sempre rialzarsi e andare avanti, traendo i giusti insegnamenti anche dai periodi più difficili. Una volta fatto, soffermatevi sul presente.
• Siate fieri di ciò che siete e ritenetevi fortunati per ciò che avete, senza concentrarvi sul superfluo o su ciò che vi manca.

Abbiamo affrontato già il tema dell’autostima in un altro articolo, clicca qui per leggerlo.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto: Freepik.com

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!