Come combattere la stitichezza con lo Yoga

Come combattere la stitichezza con lo Yoga
Come combattere la stitichezza con lo Yoga

La stitichezza (o stipsi) è un fastidioso disturbo molto diffuso che colpisce prevalentemente le donne e i soggetti con più di 65 anni, ma di solito non ha limiti di sesso o di età.
Chi ne soffre ha difficoltà a svuotare l’intestino, e quindi a espellere le feci, al momento della defecazione.

Da cosa è causata la stitichezza

La stitichezza può essere causata da svariati fattori, ma l’alimentazione e lo stile di vita incidono considerevolmente.
Una dieta povera di fibre può infatti facilitarne l’insorgenza, così come la sedentarietà, cambiamenti nella routine quotidiana, l’abuso di farmaci o disturbi specifici come il colon irritabile, etc.
Esistono molteplici rimedi contro la stitichezza, e tra questi ci viene in soccorso anche lo Yoga, attraverso semplici Asana utili a migliorare e a riequilibrare le funzioni intestinali. Scopriamole insieme.

Pawanamuktasana (posizione del rilascio dei venti) 

Pawanamuktasana (posizione del rilascio dei venti) 
Pawanamuktasana (posizione del rilascio dei venti)

Si tratta di una posizione molto efficace, in grado di contrastare la formazione di gas nell’intestino, causa frequente di stitichezza, e svariati disturbi digestivi come il reflusso acido. Ecco come eseguirla correttamente:

  • Sdraiatevi sulla schiena, supini, con braccia e gambe distese.
  • Espirando, piegate una gamba portando il ginocchio verso il petto e premendolo contro lo stomaco. Nel farlo, aiutatevi ovviamente con le mani.
  • Fate la stessa cosa con l’altra gamba, e successivamente ripetetelo con entrambe contemporaneamente. Le gambe devono essere il più possibile unite e appoggiate sull’addome.
  • Mantenete la posa il più a lungo possibile, prima di espirare tornando lentamente alla posizione di partenza.

Malasana (posizione della ghirlanda) 

Malasana (posizione della ghirlanda)
Malasana (posizione della ghirlanda)

Una posizione perfetta per il benessere degli organi addominali, che migliora il movimento peristaltico favorendo la digestione, l’eliminazione delle sostanze di scarto e la regolarità intestinale. Eseguitela in questo modo:

  • In piedi con le gambe divaricate, inspirate e, durante l’espirazione, piegate le ginocchia accucciandovi.
  • Le ginocchia devono puntare verso il soffitto e i polpacci devono appoggiarsi al retro delle cosce. I piedi puntano invece verso fuori.
  • Unite i palmi delle mani, e coi gomiti contribuite ad allontanare le ginocchia, portando il busto in avanti. Mantenete la posizione per almeno trenta secondi.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Balasana (posizione del bambino) 

Posizione Yoga Balasana (posizione del bambino) 
Posizione Yoga Balasana (posizione del bambino)

Questa posizione aiuta a rilassare non solo gli organi addominali, bensì tutto il nostro corpo, migliorando di conseguenza i movimenti intestinali e la digestione. Perfetta, dunque, per combattere anche la stitichezza. Va eseguita così:

  • Inginocchiatevi con le gambe all’altezza dei fianchi e i piedi uniti.
  • Sedetevi sui talloni e piegatevi in avanti, cercando di distendere la colonna vertebrale.
  • Tenete le braccia distese lungo il corpo con i palmi delle mani verso l’alto.
  • Respirate profondamente rilassando addome, collo e spalle.

Supta Matsyendrasana (posizione distesa di Matsyendra) 

Supta Matsyendrasana (posizione distesa di Matsyendra) 
Supta Matsyendrasana (posizione distesa di Matsyendra)

Si tratta di una delle Asana più efficaci per i problemi di stitichezza, poiché migliora la circolazione del sangue nell’intestino, allevia la tensione addominale e facilita il transito del cibo. Potete eseguirla seguendo queste indicazioni:

  • Stendetevi supini a terra e, con le braccia, portate il ginocchio destro sul petto.
  • Con la mano sinistra spingete il ginocchio verso sinistra, distendendo invece il braccio destro a terra verso destra.
  • Se volete, anche il collo può essere girato verso destra oppure dritto.
  • Dopo cinque respiri profondi, fate la stessa cosa dall’altro lato.

Conclusioni e consigli per combattere la stitichezza

Dedicare pochi minuti al giorno allo Yoga, regolarmente, può aiutare molto in caso di stitichezza, soprattutto se si tratta di un disturbo cronico.
Pesantezza, dolori e gonfiori addominali sono alcuni dei sintomi più lamentati da chi ne soffre.
Ecco qualche accorgimento in più da seguire per limitare i fastidi:

  • Bere un bel bicchiere d’acqua tiepida con limone al mattino appena svegli.
  • Seguire un’alimentazione ricca di fibre, legumi e verdure. Ottime in questi casi anche le prugne.
  • Bere almeno due litri d’acqua nell’arco di una giornata.
  • Non trattenersi o rimandare il momento della defecazione quando si inizia ad avvertire lo stimolo.
  • Muoversi di più, praticando regolare attività fisica.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!