Guarire con i Mantra Ra Ma Da Sa Sa Sey Hang

Indice argomenti Trattati:

La figura del “guaritore” è nota sin dalla notte dei tempi: sono sempre esistite, infatti, persone in possesso di particolari doti come quello di riuscire a confortare e alleviare i dolori altrui.

Non tutti sono guaritori, ma tutti potrebbero potenzialmente diventarlo, imparando a produrre e a gestire la propria energia di guarigione, per aiutare se stessi o il prossimo.
È possibile attingere alla sorgente divina che risiede dentro ognuno di noi e farlo anche attraverso i Mantra.

Ra Ma Da Sa Sa Sey So Hang, quello di cui parliamo oggi, è uno dei più potenti Mantra di guarigione esistenti.

Cosa si intende per “guarigione”?

Intervenire riparando, rigenerando, riequilibrando una determinata condizione o situazione di per sé danneggiata e disarmonica, significa portare guarigione. Questa si verifica nel momento in cui lasciamo che la forza vitale (Prana) fluisca nei nostri corpi e per mezzo della voce, degli occhi o delle mani, praticando ad esempio il Kundalini Yoga o il Kriya Yoga, oppure attuando specifiche tecniche di respirazione e ricorrendo ai Mantra.

In quest’ultimo caso, si fa uso appunto della voce, pronunciando particolari suoni che, accompagnati da pensieri e intenzioni positive, hanno il potere di guarire semplicemente generando vibrazioni e correnti sonore in grado di far muovere e trasformare l’energia di cui siamo fatti.

Guarire se stessi e gli altri

Anche quando può sembrare il contrario e non ci sentiamo al massimo della nostra forma, la verità è che esiste una parte profonda del nostro essere completamente sana, felice e sacra.

Sono queste le tre parole da ripetere e da dichiarare, facendo riferimento a se stessi: “sono Sano, Felice e Sacro”.
Ed è attraverso tali ripetizioni che si sta allenando il subconscio a cambiare modo di percepire una determinata condizione, accelerando così il processo di guarigione.

È in questo che consiste, in un certo senso, l’autoguarigione: noi “creiamo mentalmente la nostra salute”.

Ovviamente, non bisogna abbandonare le terapie mediche eventualmente in atto, ma accompagnarle a questo atteggiamento e a queste affermazioni positive al fine di supportare la guarigione come se essa fosse già avvenuta.

Il potere del Divino scorre e agisce attraverso persone particolarmente predisposte, la cui presenza è in grado di trasmettere il proprio Prana, la propria forza vitale, a chi ne è carente.

Guarire se stessi e gli altri è così possibile.

Ra Ma Da Sa Sa Sey So Hang, il Mantra della guarigione

È il momento di soffermarci su Ra Ma Da Sa Sa Sey So Hang, uno dei più potenti Mantra di guarigione chiamato anche Siri Gaitri Mantra o Sushumna Mantra.

È possibile recitarlo per se stessi o in favore di altre persone bisognose, anche a distanza. Possono beneficiarne, infatti, sia individui presenti nella stessa stanza di chi lo sta recitando, sia individui distanti centinaia di chilometri.

Praticarlo con regolarità migliora e incrementa il proprio potere di “guaritore”.

Ma come fare? E qual è il significato di ogni singola sillaba?

  • Per cominciare, sedetevi comodamente, se possibile in Sukhasana (la posizione facile), appoggiando i gomiti sulle costole.
  • Gli avambracci vanno estesi fino a formare un angolo di circa 45 gradi rispetto al centro del corpo.
  • I palmi delle mani, aperti, sono rivolti verso l’alto, con le dita unite e solo i pollici allargati.
  • Chiudete quasi totalmente gli occhi e, respirando tranquillamente e serenamente, procedete recitando il mantra che è composto dalle seguenti sillabe:

Ra (esprime l’energia del Sole)

Ma (esprime l’energia della Luna)

Da (esprime l’energia della Terra)

Sa (Totalità, la Coscienza Universale)

Sa (Totalità, la Coscienza Universale)

Sey (Spirito, Energia)

So (Manifestazione)

Hang (Esperienza dell’Assoluto)

  • Mentre pronunciate le ultime due, ovvero So e Hang, ritraete l’ombelico.
  • Dopo aver recitato l’intero mantra, inspirate profondamente e ripetete dall’inizio, in tutto per almeno undici minuti fino a un massimo di trentuno. Ma fate attenzione al suono che producete: più che una ripetizione a voce alta o un canto, si tratta infatti di emettere delle vibrazioni.
  • Trascorso questo tempo, chiudete gli occhi, inspirate e trattenete l’aria visualizzando la persona che desiderate guarire.
  • Visualizzatela sana, forte e gioiosa.
  • Adesso espirate, inspirate di nuovo e trattenete ancora il respiro: continuate a visualizzare la stessa persona, sempre più sana, sempre più in forze e sempre più sorridente.
  • Il procedimento può essere ripetuto quante volte volete.
  • Alla fine di tutto, rilassatevi.

Abbiamo già paralo di questo Mantra di guarigione, clicca qui per leggere

Libri sui Mantra su Giardino dei Libri

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

bracciale tibetano

Tibetan Sun aiuta a sviluppare la Pace Interiore. È infatti tradizione antica che monaci tibetani indossino ai polsi i braccialetti decorati con pietre naturali e nodi, come buon auspicio per la Pace Interiore. Viene usato anche come supporto per la Meditazione. Tenendo un braccialetto in mano i monaci celebrano “Om mani padme hum“, un famoso mantra che protegge la persona che indossa il braccialetto dai mali, porta fortuna e prosperità. Riceverai 2 braccialetti, regalalo ad una persona cara per attivare i suoi flussi protettivi. Augura felicità e fortuna. Indossato sul polso sinistro, il lato accogliente della nostra anima, influisce positivamente in combinazione con le energie più spirituali, eliminando le negatività.

Fonte foto

Commenta usando Facebook
Se ti è piaciuto l'articolo condividilo
Articoli più letti