Introduzione alla Meditazione: consigli su come iniziare a praticarla

Introduzione alla Meditazione: consigli su come iniziare a praticarla
Introduzione alla meditazione. Consigli su come iniziare a praticarla

Iniziare a praticare la Meditazione significa regalarsi uno spazio da dedicare al proprio benessere personale.

Cos’è la Meditazione?

Molti associano la Meditazione allo staccarsi dalla realtà ma in realtà questa è all’opposto un modo di ricercare la concentrazione per affrontare in maniera del tutto differente la realtà quotidiana e quindi rappresenta un aiuto valido in tal senso.

La Meditazione, per coloro che non la praticano ma si interessano a questo mondo, può spaventare.
Sono molte le persone infatti che chiedono quali siano le tecniche migliori per praticarla, o cosa fare passo passo per entrare in uno stato meditativo.

Quanto conta un sistema di regole ferree in questo processo?

Va chiarito sin dal principio che meditare non è un esercizio inteso come regole ferree da seguire e nel quale la disciplina è al primo posto, è sì una forma di approccio che segue delle indicazioni, ma nulla deve considerarsi permanente.

Per fare un esempio, non è raro che molti dicano che è essenziale mettersi nella posizione del Loto, ma in realtà la Meditazione è prima di tutto uno stato della mente e del sentire e quindi interiore, la posizione del Loto è una scelta, tra le altre, come possono esserlo specifiche posizioni Yoga, ma non è essenziale per una corretta Meditazione.

Libri Meditazione Giardino dei Libri

FAQ: Occorre una posizione comoda per meditare?

Si, questo per esempio è un elemento importante e la posizione del Loto non è una posizione comoda per chi magari non è allenato ad eseguirla, ecco perché non si possono escludere le persone che non sanno realizzare tale posizione.

Per capire meglio cos’è la Meditazione occorre capire a quali risultati porta, è un procedimento inverso quello che va fatto, infatti si deve partire dagli obiettivi.

A seguire un esempio realistico di una persona che ha svolto una corretta Meditazione, la persona in questione avrà il nome di fantasia Maria.

Esempio di una corretta Meditazione per iniziare a praticarla

Maria decide di voler abbandonare lo stress della giornata, per stress si intende una serie di fattori che lo hanno determinato quali:

  • Pensieri ricorrenti
  • Nervosismo
  • Fastidi fisici

Per superare questo stadio che si è protratto per tutto il giorno Maria decide di meditare.

Innanzitutto si metterà in una posizione comoda per lei, sdraiata sul letto senza accavallare gambe e braccia.

Poi chiuderà gli occhi e i pensieri si riaffacceranno, a questo punto Maria li visualizzerà come una nuvola mettendoli tutti assieme e respirerà.

Nell’atto di far uscire il respiro dalla bocca visualizzerà anche la nuvola che se ne va.

La mente di Maria ora è vuota ma possono rimanere i fastidi fisici e il nervosismo, quindi la Meditazione non è conclusa.
Con la mente libera dai pensieri occorre regolare anche il corpo e il sentire.

Il sentire è quello dell’istinto, prima del pensiero elaborato c’è l’istinto e questo può aiutare a superare in maniera fluida le cose che diventano stabili e creano blocchi.

Maria a questo punto continuando a respirare inspirando dal naso ed espirando dalla bocca farà in modo di rilassare il corpo e lasciar andare la tensione continuando ad ascoltare il proprio corpo e quindi essendo presente a se stessa.

Libri Meditazione Amazon

Una seduta media di Meditazione per essere tale prevede:

  • Un luogo silenzioso a disposizione
  • Almeno 30 minuti per potersi rilassare e centrarsi
  • La volontà di trovare l’equilibrio perso

Ciò che occorre tenere a mente per iniziare a praticare la Meditazione è che occorre spazio per se stessi e l’effettiva volontà di staccarsi dai problemi quotidiani ma non come fuga da essi, piuttosto come modo di lasciarli andare per recuperarli in un secondo tempo affrontandoli con maggiore equilibrio e non facendosi sommergere da essi.

È infatti quest’ultima cosa che permette loro di crearvi stress e tale stress poi diventa una bilancia che pende verso una parte invece che mantenersi allineata tra esterno (problemi) ed interno (capacità di giudizio e armonia).

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Commenta usando Facebook
Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!