La meditazione Zen

La meditazione Zen
La meditazione Zen

La meditazione Zen (detta anche Zazen), una pratica direttamente connessa al Buddhismo giapponese, è una forma meditativa che ha come scopo primario quello di svuotare la mente, arginare lo stress e favorire dunque il rilassamento.

Tutto ciò può essere particolarmente utile per chi soffre d’ansia: la Meditazione, infatti, porta il soggetto a concentrarsi sul proprio respiro, invitandolo a mettere da parte tutti i pensieri e le preoccupazioni e a vivere esclusivamente il momento presente.

Approfondiamo l’argomento in questo articolo, mostrando a chiunque fosse interessato come è possibile approcciarsi alla Meditazione Zen, e quali sono nel dettaglio i suoi benefici!

Come meditare: luoghi e posizioni

Sono sempre di più quelli che decidono di frequentare appositi corsi ed essere seguiti direttamente da un maestro Zen; ma non di rado troviamo chi desidera approcciarsi autonomamente alla Meditazione, in casa propria, seguendo tutte le istruzioni che adesso andremo a elencare.

La prima cosa da fare consiste nello scegliere un punto dell’abitazione che garantisca assoluta tranquillità durante la pratica meditativa.
Una stanza, dunque, dove non potrete essere disturbati, per iniziare a meditare nel più completo silenzio.
Al massimo, è possibile ricreare la giusta atmosfera ascoltando musica rilassante oppure accendendo candele o incensi.
Non sono ammessi telefoni, tv e altre eventuali fonti di distrazione.

Dopo aver trovato il posto più adatto, è adesso opportuno pensare alla posizione. Sistematevi comodamente (per questo è importante indossare anche abiti abbastanza pratici) seduti a terra con un cuscino, assumendo la classica posizione del loto (schiena dritta, mani appoggiate sulle ginocchia con i palmi rivolti verso l’alto e le gambe incrociate in modo da portare ogni piede sulla coscia opposta).

Potreste non essere in grado di mantenere tale posizione a lungo i primi tempi, perciò iniziate con la posizione per voi più confortevole e rilassante cercando di abituare i muscoli pian piano.
È infatti importantissimo sentirsi comodi per poter meditare al meglio.
Le posizioni alternative a quella del loto che è possibile assumere sono:

  • La posizione birmana: gambe incrociate, il dorso dei piedi appoggia sul pavimento.
  • La posizione del mezzo loto: il piede sinistro poggia sulla coscia destra e la gamba destra è incastrata sotto. È possibile alternare le gambe.
  • La posizione seiza: inginocchiatevi con i glutei appoggiati sui talloni.

Così come potrebbe essere necessario abituarsi gradualmente ad assumere determinate posizioni, anche la durata di ciascuna meditazione dovrà dilatarsi man mano, al fine di trovare una propria stabilità.
In ogni caso, sono sufficienti anche pochi minuti al giorno.
Chiudete gli occhi e concentratevi con attenzione sul vostro respiro, che deve essere lento e profondo: potrebbe non essere facile le prime volte svuotare completamente la mente ed evitare qualsiasi distrazione, ma provando e riprovando riuscirete a trovare un vostro equilibrio e a raggiungere un profondo stato di rilassamento in sempre minor tempo.

I primi veri risultati si ottengono dopo circa otto settimane, e quindi due mesi, di meditazione regolare.

I benefici della meditazione Zen

Chiunque può praticare la Meditazione Zen, non ci sono limiti di sesso o di età ed è in grado di regalare notevoli benefici, tra i quali:

  • rilassare e ad allontanare le emozioni negative;
  • ci permette di entrare in contatto con la parte più profonda di noi stessi;
  • ci rende molto più empatici e consapevoli;
  • ci aiuta a rivalutare le nostre insicurezze, a gestire molto meglio l’ansia e lo stress che ci attanagliano nella vita quotidiana, alleggerendoci e rendendoci più ricettivi e pronti ad affrontare tutto ciò che la vita ci pone davanti.

Persino diversi studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia della meditazione e i suoi benefici: fa bene sia al corpo che alla mente, poiché stimola la produzione neuronale.

C’è di più: secondo la filosofia Zen, respirare correttamente permette di vivere più a lungo, in maniera salutare e armoniosa.

Dunque, meditate!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!