Equilibrio interiore e Yoga

Equilibrio interiore e Yoga

Poter vantare un certo equilibrio, una certa stabilità interiore nella vita, non è da tutti ma è di fondamentale importanza, sebbene gli eventi della quotidianità rimettano costantemente in discussione ogni nostra certezza.

Viviamo con in mano uno smartphone e l’era moderna, soprattutto, ci tempesta di continue informazioni, idee e concetti che, se da un lato possono rivelarsi utili alla nostra vita, dall’altro finiscono inevitabilmente per destabilizzarci, facendoci perdere quello che è il nostro “centro”.

Solo essere completamente presenti a noi stessi, connessi ai nostri pensieri, alle nostre emozioni e a quello che intimamente siamo, ci permette di vivere con la giusta calma, lucidità e serenità.

È dunque importantissimo lavorare sul proprio equilibrio interiore, per ritrovarlo se necessario e coltivarlo, ed è possibile farlo attraverso lo Yoga.
Qui di seguito vediamo insieme come.

Cosa si intende per equilibrio

Quando parliamo di equilibrio, non ci riferiamo soltanto a quello propriamente esteriore, che si manifesta ad esempio con la capacità di mantenersi in piedi su una sola gamba; ci riferiamo, soprattutto, a quello interiore, qualità imprescindibile per condurre una vita serena, libera da stress e tensioni che ci impediscono di assaporare l’attimo presente.

Una persona equilibrata è una persona che sa prendere in mano le situazioni e le proprie decisioni con estrema lucidità, sa controllare le emozioni e sa perfettamente chi è, cosa vuole e cosa è in grado di fare.
Non si lascia abbattere o intaccare dal giudizio degli altri, non ha bisogno dell’approvazione di nessuno per sentirsi importante e non nutre invidia.

Yoga ed equilibrio interiore

L’equilibrio prettamente “fisico” è comunque collegato a quello interiore poiché esprime eventuali insicurezze e disequilibri a un livello più profondo; è proprio qui che entra in gioco una disciplina come lo Yoga che, lavorando anche attraverso le Asana, migliora il nostro equilibrio interiore e la nostra solidità attraverso posizioni dette proprio “di equilibrio”.
Queste coinvolgono più precisamente gli arti superiori e inferiori, e si rivelano utilissime per tutti coloro che non riescono a concentrarsi perfettamente, che si lasciano distrarre con estrema facilità o che hanno difficoltà di memorizzazione.

Il praticante, concentrandosi per mantenersi in equilibrio in una determinata posizione, indirettamente lavora anche sul suo equilibrio interiore, riacquistando autostima e sicurezza.

Lo Yoga, svuotando la mente, rilassa e allontana ansia, stress e preoccupazioni accumulate durante il giorno.
È dunque un ottimo alleato per mantenere o ritrovare il benessere psicofisico, spesso messo a dura prova dalla routine quotidiana e da angosce di ogni sorta.

Se praticato regolarmente (da autodidatta o iscrivendosi a uno dei tanti corsi disponibili per farsi seguire direttamente da un insegnante esperto), diventando una sana abitudine da collocare nelle proprie giornate, lo Yoga offre benefici a tutto tondo, agendo contemporaneamente su corpo e mente.

Dal punto di vista fisico è come praticare stretching, dal momento che assumendo precise posizioni i muscoli si allungano e si distendono, e certi tipi di dolori tendono a scemare.
La salute del nostro corpo dunque ne risente positivamente.

Le stesse Asana, però, hanno effetti anche a livello energetico, stimolando e riequilibrando i nostri Chakra, ed esaltando le nostre qualità interiori.

La stessa importanza è da attribuire alla meditazione nonché alle tecniche di respirazione, imprescindibili in qualunque tipologia di Yoga, che agiscono direttamente proprio sull’Io interiore.
Lo yogi infatti non deve far altro che sedersi a gambe incrociate, nella posizione del loto, chiudere gli occhi, estraniarsi dal mondo e focalizzarsi solo su se stesso e sul proprio respiro.

Asana Yoga per l’equilibrio interiore

Come già specificato, le Asana più indicate a questo scopo sono quelle di equilibrio, che ci impongono immobilità, lentezza e concentrazione, facendo lavorare sia i muscoli che la mente. Lo Yoga ne comprende tantissime, ma noi ne elenchiamo quattro:

Garudasana (la posizione dell’aquila)

Garudasana (la posizione dell’aquila) 
Garudasana (la posizione dell’aquila) 

La posizione dell’aquila, andando a stimolare proprio il sesto Chakra, dona lucidità mentale, migliora la concentrazione e il nostro equilibrio interiore. Si tratta infatti proprio di una Asana di equilibrio, non particolarmente facile e che richiede molta concentrazione. Evitatela nei giorni delle mestruazioni. Va eseguita in questo modo:

  • In piedi tieni lo sguardo su un punto fisso davanti a te
  • Iniziate posizionandovi in piedi e facendo gravare il peso su una sola gamba, ipotizziamo che sia la sinistra.
  • Accavallate la gamba destra sulla sinistra, praticamente attorcigliandola, finché il piede non viene bloccato dal polpaccio sinistro.
  • Fate incrociare anche le braccia, piegate, con il gomito sinistro sopra il destro
  • Unisci i palmi delle mani in modo che sembrino il becco di un’aquila
  • Piega lentamente il ginocchio sinistro e abbassa il corpo fino a far toccare a terra la punta dell’alluce destro
  • Mantenente la posizione finché riuscite.

Natarajasana (posizione del re danzatore) 

Natarajasana (posizione del re danzatore) 
Natarajasana (posizione del re danzatore) 

Una posizione che migliora equilibrio e concentrazione, rinforza le gambe, riduce lo stress e induce una sensazione di espansione a tutto tondo. Ecco come eseguirla:

  • In piedi, spostate il vostro peso sul piede destro. A questo punto, piegando il ginocchio, sollevate il piede sinistro portandolo in direzione del gluteo sinistro.
  • Afferratevi il piede o la caviglia con la mano corrispondente.
  • Il braccio destro deve invece essere disteso davanti a voi.
  • Cercate di mantenervi ben saldi e in equilibrio, e posizionate il busto in modo che stia il più possibile eretto.
  • Mantenete la posizione fin quando riuscite, ma per almeno 10 o 20 secondi, calibrando la respirazione per rilassarvi nonostante lo sforzo.
  • Espirando tornate alla posizione di partenza e ripetete con l’altra gamba, allo stesso modo.

Tadasana (posizione della montagna) 

Asana Yoga Tadasana (posizione della palma o della montagna) 
Asana Yoga Tadasana (posizione della palma o della montagna) 

Una posizione molto semplice eppure importantissima perché sta alla base di tutte le altre. Permette di sentire il proprio corpo ben allineato, di prenderne coscienza stando in piedi nel modo giusto, distribuendo il peso su tutti e due i piedi.
Rilassa, rasserena e calma la mente porta equilibrio fisico e mentale, allunga la colonna vertebrale e i muscoli dell’addome e l’intestino. Si esegue in questo modo:

  • Dalla posizione eretta, divaricate leggermente le gambe fino a portare i piedi alla stessa altezza dei fianchi.
  • Le braccia vanno mantenute distese e rilassate ai lati del corpo.
  • Contraete tutto il vostro corpo, cominciando dai talloni, passando per i glutei e finendo con la nuca.
  • Scaricate in maniera uniforme tutto il vostro peso sui piedi, concentrandovi sulla sensazione e ascoltando il respiro.

Vrkasana (posizione dell’albero)

Quasi tutte le posizioni Yoga che agiscono migliorando l’autostima si eseguono in piedi, per rinforzare gli arti inferiori.
Tra queste troviamo Vrkasana, la posizione dell’albero, ovvero una delle più efficaci: l’albero da sempre simboleggia la vita, la connessione tra basso e alto. Si tratta dunque di una Asana molto utile per ristabilire e sviluppare l’equilibrio che aiuta a ristabilire è esterno (sul corpo) e interno (emozionale-sentimentale e psichico). Altri benefici sono: dona elasticità alle articolazioni dell’anca e del ginocchio, migliorando anche la postura e l’equilibro, fisico e mentale.
Infatti, allenta la tensione nervosa e l’ansia, rivelandosi perfetta da praticare a fine giornata, migliora la nostra concentrazione e la nostra capacità di formulare giudizi. 
Ecco come eseguirla:

  • In piedi, cominciate guardando un punto fisso davanti a voi.
  • Spostate il peso del corpo sul piede sinistro.
  • Adesso piegate la gamba destra afferrando la caviglia e poggiando il piede all’interno della coscia sinistra.
  • Mantenete ferma la caviglia finché non avrete trovato un equilibrio, dopodiché lasciatela e unite le mani in preghiera davanti al torace (o in alternativa distese sopra la testa ma sempre unite).
  • Unisci i palmi delle mani in Anjali Mudra (palmi uniti) e stendi le braccia sopra la testa
  • Dopo aver mantenuto la posizione per circa 20 o 30 secondi, eseguitela con l’altra gamba.

Ulteriori suggerimenti per ritrovare l’equilibrio interiore

Essere persone equilibrate nella vita richiede enorme pazienza e consapevolezza.
Per riuscirci è necessario abbandonare eventuali visioni pessimistiche e guardare la vita con uno sguardo più positivo. Un’impresa senz’altro difficile, ma non impossibile. Ecco alcuni consigli per voi:

  • Lasciate andare il rancore, che non fa altro che logorare soltanto voi stessi e indurire il vostro cuore; praticate il perdono e sarete persone più forti, sagge ed equilibrate.
  • Ritagliatevi del tempo da dedicare a voi stessi, scoprite cosa vi piace e coltivate le vostre passioni. Non reprimete niente. È questa la chiave per una vita felice e appagante.
  • Anche la condivisione è molto importante: siate gentili, rispettosi e onesti con gli altri e aprite il vostro cuore all’amore.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Fonte foto

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!