Lo Yoga Sutra di Patanjali

Lo Yoga Sutra di Patanjali

Lo Yoga Sutra di Patanjali è uno dei più importanti testi filosofici indiani contenente 196 aforismi brevi (sutra), tutti incentrati sulla filosofia Yoga.

L’opera è stata attribuita, appunto, a Patanjali, un filosofo indiano considerato il padre dello Yoga, ma la sua datazione è incerta.
È stato presumibilmente scritto tra l’anno 0 e il 400 d.C, tradotto e diffuso negli anni del Medioevo, ma dopo sette secoli in cui non se ne seppe più nulla tornò in auge nel XX secolo grazie a Swami Vivekananda, un mistico indiano, che lo valorizzò e ne permise lo studio.

Il pensiero di Patanjali

Chi fosse e cosa facesse esattamente Patanjali è in realtà un mistero, infatti le professioni a lui attribuite sono svariate.
Malgrado ciò, il suo principale merito è stato l’essere riuscito a esprimere e a definire concetti che si erano sempre, anticamente, tramandati solo per via orale, riguardo alla scienza e all’arte dello Yoga.
Il suo testo, lo Yoga Sutra, descrive efficacemente gli obiettivi dello Yoga e come raggiungerli, per la piena Realizzazione del Sé.

Yoga significa letteralmente “Unità”, e per Patanjali è dunque necessario comprendere che il soggetto, l’oggetto e l’atto della ricerca non sono affatto entità separate tra loro, bensì un tutt’uno, ed è così che devono essere considerati.
Questo permette il raggiungimento di una maggior consapevolezza sul valore dell’esistenza.

Libri Yoga Giardino dei Libri

Gli otto stadi dello Yoga

All’interno dello Yoga Sutra, Patanjali illustra gli otto stadi” dello Yoga, simbolicamente tutte le fasi fondamentali che lo yogi deve raggiungere e sperimentare fino al raggiungimento dell’ultimo stadio, chiamato Samadhi, consistente nella libertà e nell’Unione più assoluta.

Eccoli tutti nel dettaglio:

  1. Yama: i principi etici e morali, la base necessaria per poter evolvere ai successivi stadi.
  2. Niyama: la comprensione della disciplina, del corretto atteggiamento mentale che un praticante deve avere (autodisciplina, desiderio di migliorare, letizia).
  3. Asana: le vere e proprie posizioni fisiche.
  4. Pranayama: il controllo della forza vitale e dell’energia attraverso la respirazione.
  5. Pratyahara: il controllo dei sensi.
  6. Dharana: la concentrazione mentale.
  7. Dhyana: la meditazione.
  8. Samadhi: lo stato supremo di grazia, che pochi riescono a raggiungere, e che consiste nell’esperienza diretta di contatto con l’Assoluto.

Ricapitolando in parole semplici, Patanjali afferma che, per sperimentare lo stadio supremo, è necessario partire dalle fondamenta ed evolvere pian piano, modificando se stessi, le proprie abitudini, il proprio stile di vita, il modo in cui ci si approccia al prossimo e alla vita stessa.

Il corpo deve essere mantenuto in salute tanto quanto la mente, che va ugualmente allenata per favorire un’adeguata concentrazione ed essere pronti alla meditazione.

Solo in questo modo, con la pazienza e la costanza, è possibile ambire al raggiungimento della fase massima, e sperimentare la cosiddetta “Unione”.

C’è da dire che ognuno di questi otto stadi non va considerato singolarmente, poiché non si tratta di fasi separate, bensì di tappe facenti parte di un processo unico, basato su un apprendimento ciclico e continuo.

Libri Yoga gratis con Kindle Unlimited

Le quattro sezioni dello Yoga Sutra

Lo Yoga Sutra è precisamente suddiviso in quattro, grandi sezioni, ognuna di esse composta da un numero ben preciso di aforismi (o sutra):

  • Samadhi Pada (51 sutra): viene analizzato e introdotto lo Yoga in senso generale, descritto come mezzo per il raggiungimento del Samadhi, lo stato di calma che si sperimenta durante la Meditazione.
  • Sadhana Pada (55 sutra): il praticante viene preparato dal punto di vista fisico e mentale, ed è qui che vengono descritti l’Astanga Yoga (lo Yoga degli otto stadi) e il Kriya Yoga.
  • Vibhuti Pada (56 sutra): vengono illustrate le successive e ultime fasi del percorso dello yogi.
  • Kaivalya Pada (34 sutra): letteralmente significa “separazione”, riferendosi a quella tra spirito e materia.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto?
Faccelo sapere scrivendolo nei commenti o meglio ancora sulla nostra pagina Facebook!  🙂

Se vuoi approfondire la tematica con un libro ce ne sono di molto interessanti su Amazon e in particolare su Amazon Kindle e se hai l’abbonamento a Kindle Unlimited molti sono gratuiti. Speriamo di averti fatto cosa gradita con questa segnalazione. 🙂

banne kindle unlimited yoga

Inoltre vogliamo segnalarti anche questo videocorso, che trovi sul sito del Giardino dei Libri, un metodo life coaching spirituale basato sugli insegnamenti di due dei più popolari maestri spirituali: Paramhansa Yogananda (autore di Autobiografia di uno Yogi) e Swami Kriyananda (autore di tantissimi libri, tra i quali troviamo L’Intelligenza Intuitiva, Conversazioni con Yogananda).

Per concludere iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e gli ebook sulla Respirazione e sulla Meditazione!!!

Ti auguriamo una splendida giornata

Namasté

Chiudi il menu
Il blog sul mondo dello Yoga e delle discipline olistiche attinenti - Mantrayoga.it

Scarica Gratis gli ebook sulla Respirazione e la Meditazione!